La tenuta

Non solo vino. All’Agliastro nasce l’ambizione di riportare allo splendore la nobile storia del mandorlo in Sicilia. La vicinanza al mare, che assicura profumi e clima temperato è uno degli elementi naturali che rende queste terre superbe per questa coltivazione così delicata. In questa terrazza dalla terra chiara di argilla e di calcare, si producono le varietà "Pizzuta di Avola" e Fascionello. Vere e proprie fondamenta della cultura agricola, quindi gastronomica del Val di Noto.

La contrada
Agliastro. Una terra che segna il confine culturale e agricolo tra i territori di Ragusa e Siracusa. La "timpa" cede il posto a terra bianca ricca e profonda. Vi si coltiva la vite come fatto ovvio e immobile. Gli amanti del Vino ringraziano. Qui e nelle contrade vicine il Nero d'Avola ha origini ancestrali e si esprime con una linguaggio antico e peculiare. Pachino e la consistente dolcezza dei suoi pomodori sono a pochi minuti da qui.